(F)utilità

Le amiche, un luogo dell’anima

Le amiche: con una ci sei cresciuta insieme, l’altra e come se la conoscessi da vent’anni anche se la frequenti da due mesi. Una ti conosce così bene che neanche puoi provare a mentirle, l’altra senti che non riuscirai mai a conoscerla del tutto, ma proprio questo ti lega a lei magneticamente.

Poi c’è quella che non senti più da tanto tempo, avete diviso pezzi interi di vita, ma è sparita da anni e tu ti chiedi ancora perché. Per fortuna c’è quella che anche se la senti ogni tanto, quando ci parli riesci a disintegrare tutto il silenzio che per un po’ vi ha tenute lontane. Poi c’è quella che è più brava di un analista, o quella che ti scambia regolarmente per il suo, di analista.

Le amiche: un tesoro prezioso e impegnativo nella vita delle donne. E non solo quelle del cuore, quelle di sempre, ma l’intera rete di presenze femminili che girano e si costruiscono nel corso della tua vita, soprattutto quelle conosciute da adulte. Con loro non condividi il passato ma lo intuisci. Basta una chiacchierata davanti la scuola dei tuoi figli o a un evento qualsiasi e capisci che avete in comune tante di quelle cose che non serve nemmeno raccontarsele. Anzi, salti tutti i gradini tipici di una nuova conoscenza e ti ritrovi istintivamente e improvvisamente sorelle.

Come se tutte le esperienze già vissute lungo la propria vita, istituissero una specie di codice comune, costruito non solo da emozioni e da affetti ma anche di valori condivisi, sogni inseguiti, visione del mondo analoga, punti di vista sovrapponibili. La vita ci fa un regalo in grande stile: la possibilità di rivivere la piacevole sensazione di avere incontrato una persona nuova e speciale. Forse saremo amiche per sempre, forse collaboreremo a un progetto, forse niente di tutto questo e va bene lo stesso, perché le aspettative ci hanno stancato quanto basta.

Gli anni insegnano che i legami sono elastici e i programmi, delle mere possibilità. Col tempo abbiamo anche imparato a sopravvivere ai colpi, a volte devastanti, inferti dalle amiche più care, perché l’amicizia tra donne è tanto preziosa quanto vulnerabile e talvolta soccombe sotto una quotidianità fatta da invidie, ipocrisia, competitività e minore capacità, rispetto agli uomini, di far gruppo. Nella realtà la rete di donne alleate in tutto e per tutto, è ancora difficile da costituire. Forse perché tra donne si parla di più, ci si scopre, ci si addentra nelle emozioni con maggiore disinvoltura, si stabiliscono relazioni più profonde, si sfiora il conflitto, talvolta la nevrosi e si soffre maggiormente se vengono deluse.

Tuttavia non ci arrendiamo perché le amicizie femminili sono un luogo dove l’anima trova ascolto, complicità, rispecchiamento. Una risorsa dalle mille sfumature in cui le vite si confrontano in un’intimità profonda fatta di racconti, di liti furiose e scuse offerte insieme al caffè, di segreti da custodire e fughe da organizzare.

Ti rassicurano che puoi essere come sei, che vai bene così, senza travestimenti anzi, proprio per come sei vieni amata e scelta come amica

Sharing is caring!

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply